pneumatici ricostruiti

Conosci gli pneumatici ricostruiti? scopriamoli insieme!

Conosci gli pneumatici ricostruiti? scopriamoli insieme!

Quando ci troviamo ad effettuare il cambio di tutte e quattro le gomme dell’auto, può succedere di affrontare una spesa impegnativa, rischiando di alleggerire in modo notevole il portafoglio.

Avete mai sentito parlare di pneumatici ricostruiti? da qualche tempo si può scegliere di sostituire le gomme proprio con questi.

Scopriamo insieme cosa sono e quali vantaggi offrono.

Cosa sono gli pneumatici ricostruiti?

Con questo termine intendiamo delle gomme munite di battistrada totalmente consumato, che vengono ricostruite, attraverso l’applicazione di un nuovo battistrada.

Questa tipologia di pneumatici non deve essere confusa con quella delle gomme rigenerate che invece si caratterizzano per la presenza di un battistrada consumato a cui viene applicato un nuovo strato di gomma.

Come riconoscere gli pneumatici ricostruiti

Per sapere se stiamo acquistando pneumatici ricostruiti, dobbiamo verificare la presenza dell’omologazione agli standard europei.

E’ quindi opportuno verificare che:

  • Sul fianco della gomma sia stampato il codice 108 R e sia presente la lettera “E” collocata all’interno di un cerchio e seguita da una cifra a sei numeri;
  • Vi sia stampata la sigla “Ricostruito o “Retread”, oltre al nome del ricostruttuore, alla settimana e all’anno di ricostruzione.

Quanto sono sicuri gli pneumatici ricostruiti?

Quando bisogna affrontare la scelta se acquistare pneumatici ricostruiti o meno, la più grande domanda è “ma quanto sono sicuri?”

La risposta è si, sono molto sicuri come un pneumatico nuovo, in quanto vengono sottoposti agli stessi controlli.

Per essere sicuri al 100% è fondamentale controllare la presenza della sigla dell’omologazione sulla spalla degli stessi.

Chiaramente, gli pneumatici ricostruiti, hanno un prezzo inferiore rispetto a quelli nuovi.

In media, è possibile risparmiare un buon 30% rispetto ad un prodotto nuovo.

L’unica cosa a cui dovete dare attenzione sono le offerte TROPPO ribassate, infatti è sempre meglio spendere in piùche avere un prodotto come uno pneumatico, non sicuro.

Gli pneumatici ricostruiti 4×4

Spesso, di fronte alla scelta di acquistare o no degli pneumatici ricostruiti per la propria vettura a quattro ruote motrici, ci facciamo spaventare pensando che essi non offrano lo stesso livllo di aderenza e presa di un modello ex novo.

Questa considerazione è sbagliata, infatti, se gli pneumatici ricostruiti per fuoristrada sono regolarmente omologati, le loro prestazioni sono identiche a quelle di un modello nuovo.

Gli pneumatici invernali ricostruiti

Se per quelli estivi la regola è di verificare l’omologazione senza lasciarsi attrarre da offerte troppo scontate tipiche di uno pneumatico di scarsa qualità, per quanto riguarda gli pneumatici invernali ricostruiti è di fondamentale importanza la profondità del battistrada che possa garantire un’aderenza in condizioni di asfalto viscido.

La principale differenza tra pneumatici ricostruiti e nuovi riguarda la profondità del battistrada che nel secondo caso è di circa 8-10 mm e nel primo è molto inferiore.

Devi sostituire gli pneumatici o hai bisogno di controllare la tua auto prima di un viaggio?

Passa da Diesel Service, troverai tecnici specializzati per controllare la tua auto e farti viaggiare in totale sicurezza.

Prenota il tuo appuntamento online!




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *